Coding nella Scuola Baby Club

Il MIUR, in collaborazione con il CINI (Consorzio Interuniversitario Nazionale per l’Informatica), ha avviato un’iniziativa che ha l’obiettivo di fornire alle scuole una serie di strumenti semplici, divertenti e facilmente accessibili per formare gli studenti ai concetti di base dell'informatica attraverso la programmazione (coding).

Non solo gli studenti delle scuole dell’obbligo, ma anche gli alunni delle scuole dell’infanzia possono avvicinarsi al coding in classe. Con i bambini piccoli, ovviamente, è necessario utilizzare attività didattiche, software e attrezzature semplificati che utilizzino le immagini al posto delle parole scritte. In via sperimentale, in questo anno scolastico, vogliamo provare ad introdurre “l’ora di code” .

Il grande effetto dell’introduzione nella didattica della programmazione, genera effetti virtuosi nell’apprendimento che consentono ai giovani studenti di acquisire e sviluppare le seguenti competenze:
  • pensiero logico-computazionale
  • approccio algoritmico alla soluzione dei problemi
  • computer science
  • information tecnology
  • individuazione di soluzioni alternative
  • lavoro collaborativo
  • apprendimento cooperativo
Il corso extracurriculare rivolto ai bimbi della sezione materna (e come uditori ai bimbi della sezione primavera), favorirà ad allenare la capacità di problem solving utilizzando le nuove tecnologie. Il percorso proposto per l’area scientifica ed informatica, è incentrato sulla diffusione del Pensiero Computazionale in genere del Coding e della Robotica, nello specifico attraverso l’utilizzo del software Scratch Jr e di strumenti hardware di agevole ed intuitivo utilizzo.
babyclub
  • Coding
  • Coding2
  • IMG_5255
  • IMG_5261
  • IMG_5262
  • IMG_5265
  • IMG_5267
  • IMG_5279
  • IMG_5283
  • IMG_5397
  • IMG_5398

Seguici su